Humanitas
Tel. 080 521 23 34 (aperto 24h)
head

COSA FARE IN CASO DI DECESSO:

 

Decessi avvenuti in abitazione

Per prima cosa deve essere chiamato il medico curante che deve provvedere alla compilazione della scheda ISTAT indicante le cause del decesso; qualora il medico ne fosse sprovvisto, si ricorda che la scheda è reperibile presso le farmacie o presso HUMANITAS S.R.L. La denuncia di decesso deve avvenire entro 24 ore dall’evento; essa può essere comunicata da un congiunto, da persona convivente o dall’incaricato dell’impresa di onoranze funebri, l'HUMANITAS S.R.L. con sede in Via Calefati 224 – Bari. Tel. 080 5212334

 

Decessi avvenuti in struttura sanitaria, istituto o casa di cura

La denuncia di decesso viene effettuata direttamente al Comune in cui è avvenuto il decesso dalla Direzione Sanitaria, che provvede anche alla compilazione della scheda ISTAT. Per gli istituti o case di cura, a volte, deve provvedere la famiglia, che può operare anche attraverso l’impresa funebre cui è stato affidato il funerale. Gli Ospedali e le strutture pubbliche ospedaliere che gestiscono gli obitori, di norma, devono fornire gratuitamente la vestizione del defunto e non godono di alcuna "esclusiva" per la fornitura del servizio funebre: la scelta dell’impresa cui affidare l’esecuzione del funerale spetta esclusivamente ai familiari del defunto.

 

COSA NON FARE IN CASO DI DECESSO:

 

Seguire i consigli "disinteressati" di infermieri, badanti o portinai troppo intraprendenti.

- Affidarsi alla prima impresa funebre che vi contatta dopo un decesso.

- Richiedere fin dall’inizio il cofano più costoso, i fiori più belli, senza avere metri di paragone.
 
- Firmare documenti senza valutare cosa vi sia scritto e, tanto meno, "in bianco".

- Richiedere o sollecitare favori da parte di pubblici funzionari, con mance o altri sistemi.

- Andare contro la volontà espressa in vita dal familiare deceduto qualora le sue scelte non coincidessero con  quell e dei familiari.